Leggenda Fate

Le leggenda delle Fate a Castelluccio

Donne di estrema bellezza amano frequentare le feste ed i balli a Castelluccio, ma possono restare tra gli uomini solo di notte, all’alba devono rientrare nel loro territorio.

Si racconta come durante un ballo all’alba il sole le sorprese e furono costrette a fuggire, e con i loro piedi caprini, nella loro folle corsa, segnarono per sempre la parete di Monte Vettore, creando quella che tutt’oggi viene chiamata “la Strada delle Fate”, la faglia che taglia il Monte Vettore a quota 2000 metri, circa.

Disponibile anche in: Inglese